01/09/2016 Il sindaco Iuliano difende il Centro sviluppo agricolo - Città di Roccadaspide

Vai ai contenuti

Menu principale:

01/09/2016 Il sindaco Iuliano difende il Centro sviluppo agricolo

Notiziario
Articolo di Angela Sabetta tratto dal quotidiano "La Città"
ROCCADASPIDE. Mantenimento della sede periferica del Centro di sviluppo agricolo a Roccadaspide, affinché i cittadini del comprensorio possano continuare ad avvalersi dei servizi pubblici offerti. È quanto chiede il Comune guidato dal sindaco Gabriele Iuliano, alla Regione. L’Ente vorrebbe che l’ufficio non rientri nei 18 centri, su 25 attuali, che verranno soppressi.
A comunicare la decisione era stata la direzione generale del dipartimento della salute e delle risorse naturali di Napoli, lo scorso giugno, annunciando una proposta di revisione che prevedeva il mantenimento di soli sette centri su tutto il territorio regionale. Tra quelli da sopprimere c’è anche Roccadaspide. «Il nostro Comune – spiega Iuliano – è individuato nell’ambito della strategia nazionale di sviluppo delle cosiddette aree interne come Comune capofila del Cilento interno e centro erogatore di servizi. L’ipotesi immaginata andrebbe a contrastare, irrimediabilmente, con le stesse finalità della strategia di sviluppo di queste aree e segnerebbe una violentissima battuta d’arresto nel percorso di garanzia dei servizi esistenti in questa particolare area territoriale».
Iuliano conclude: «Per questi motivi riteniamo opportuno fare voti alla giunta regionale della Campania affinché riveda la proposta e garantisca il mantenimento del Centro territoriale di Roccadaspide nel pieno delle sue funzioni, soprattutto per il fatto che rappresenta un indispensabile e necessario
punto di erogazione di servizi per il territorio rocchese e quelli limitrofi, che ne resterebbero fortemente penalizzati, con conseguente aggravamento delle già note e gravi difficoltà strutturali e socio economiche che li attanagliano».(a. s.)
 
free counters
Cerca
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu