05/05/08 Inaugurazione del Reparto di Lungodegenza - Città di Roccadaspide

Vai ai contenuti

Menu principale:

05/05/08 Inaugurazione del Reparto di Lungodegenza

Eventi

Roccadaspide: lunedì l'inaugurazione reparti di riabilitazione e lungodegenza
Pubblicato il 23/05/2008 alle 13:59:21

Il reparto è già operativo dal 5 maggio scorso, giorno dell’apertura dell’unità operativa, e conta dieci posti letto Dopo l’apertura del reparto, avvenuta il 5 maggio scorso alla presenza degli amministratori e dei cittadini della Valle del Calore, lunedì prossimo, 26 maggio, alle ore 17.30, si terrà l’inaugurazione ufficiale dell’unità operativa di Lungodegenza e Riabilitazione dell’ospedale civile di Roccadaspide.
Parteciperanno sindaci, amministratori locali, autorità civili, militari e religiose: in particolare, dopo il saluto del Sindaco di Roccadaspide, Girolamo Auricchio, ci saranno gli interventi di Vincenzo Paesano, Direttore amministrativo dell’ASL Sa/3, Giuseppe Di Fluri, Direttore sanitario dell’azienda e Donato Saracino, Direttore generale della stessa. Si attende inoltre la presenza di Gennaro Mucciolo, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e di Antonio Cuomo, Deputato al Parlamento. Le conclusioni saranno tenute da Antonio Valiante, Vicepresidente della Giunta regionale campana. Il nuovo reparto, che sarà guidato dal dottor Arturo Di Spirito, si trova al primo piano dell’ospedale ed è stato realizzato secondo tecniche all’avanguardia nel rispetto delle norme vigenti in materia di edilizia ospedaliera: attualmente l’unità ospita dieci posti letto, tuttavia, come è stato ribadito anche in occasione del taglio del nastro, entro la fine del mese di giugno i posti arriveranno complessivamente a 21 mentre entro un anno l’unità potrebbe raggiungere il numero di 37 posti letto, quanti ne prevede la legge. Il nuovo reparto, già operativo dal giorno stesso, potrà ospitare i pazienti che, conclusa la fase acuta del ricovero, necessitano di un prolungamento dell’intervento assistenziale ospedaliero, in quanto presentano una situazione funzionale compromessa da cui deriva una riduzione delle condizioni di autosufficienza psico-fisica. L’inaugurazione ufficiale servirà per ribadire che è necessario aprire quanto prima la rianimazione: infatti la gara per affidare l’acquisto dell’attrezzatura de reparto di rianimazione, di cui l’ospedale ha grande necessità, è in corso da circa un anno e mezzo e a tutt’oggi non è stata ancora ultimata. Il primo cittadino rocchese, mentre ringrazia quanti si sono impegnati per raggiungere il traguardo della lungodegenza, pone l’attenzione su questo problema che è causa di grandi disagi. Infatti i pazienti che sono stati sottoposti ad intervento chirurgico che hanno bisogno della rianimazione, vengono trasportati in altri ospedali del territorio che sono tutti molto distanti, con rischi per la loro incolumità. Per Auricchio è una situazione intollerabile che va affrontata al più presto.


(Notizia tratta dal sito http://www.infoagropoli.it)


 
free counters
Cerca
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu