23/06/07 Arriva la spazzatrice - Città di Roccadaspide

Vai ai contenuti

Menu principale:

23/06/07 Arriva la spazzatrice

Eventi

E’ arrivata la spazzatrice della Moratti

Quando c’è la volontà di voler risolvere i problemi, un po’ di intuito, una sana esperienza e le soluzioni arrivano

Il comune di Milano dona al comune di Roccadaspide una spazzatrice per la pulizia di marciapiedi, piste ciclabili e parcheggi. L’azione amministrativa risponde al principio economico: “costi/benefici”. Nel nostro caso, l’azione si chiude in: “assenza di costi e solo benefici” per la pubblica  amministrazione.
La seconda repubblica, da un lato ha innovato il rapporto all’interno delle amministrazioni pubbliche, creando più stabilità; dall’altro ha creato scollatura tra i cittadini e l’amministratore, svilendone il dibattito. Nella prima repubblica, la classe dirigente veniva selezionata all’interno dei partiti. Emergeva chi o coloro ne avevano le qualità e la preparazione. Oggi, in maniera preminente, tutta l’amministrazione pubblica, innanzitutto sul piano del raccordo e delle intuizioni a reperire soluzioni ai problemi dell’ente, ricade sulla volontà del singolo (sindaco, presidente, governatore). Il Sindaco di Roccadaspide, proviene dalla prima repubblica ed è riuscito ad imporsi ai cambiamenti e a coniugarli, interpretandone le dinamiche politiche e sociali. Quando c’è la volontà di voler risolvere i problemi, con un po’ di intuito, una sana esperienza e le soluzioni arrivano.
È il caso del comune di Roccadaspide. Il sindaco
Girolamo Auricchio, a distanza di alcuni mesi richiede al Sindaco di Milano Letizia Moratti una spazzatrice per la pulizia di marciapiedi, piste ciclabili e parcheggi.
Il sindaco Auricchio, cosi scrive nella missiva del 16 agosto 2006:
“….Rivesto tale carica da pochi mesi e non ti sto ad elencare i problemi (soprattutto di natura economico-finanziaria) e le varie difficoltà in cui sono costretto a misurarmi ogni giorno nella difficile realtà dei piccoli comuni che non consente di affrontare al meglio i bisogni della popolazione locale. Se poi a quanto su innanzi specificato, si aggiunge ormai la cronica emergenza rifiuti della Regione Campania, sempre più difficile da gestire e che grava in maniera sempre più onerosa sui cittadini, potrai ben comprendere in quali estreme difficoltà si muove oggi un amministratore, soprattutto se non dispone di adeguati mezzi ed attrezzature”Ed ecco che il 28 novembre 2006, arriva dal Comune di Milano la risposta positiva alla richiesta inviata. Il Capo di Gabinetto del Sindaco scrive di aver rivolto la richiesta al presidente di AMSA S.p.A. (su indicazione del sindaco Moratti), che aderiva alla richiesta. Si trattava solo di concordare con gli uffici di AMSA, le modalità di consegna del mezzo. La spazzatrice arriva al Comune di Roccadaspide nel mese di giugno 2007. Il sindaco di Roccadaspide invia una nota di ringraziamento al sindaco di Milano. Ora la spazzatrice viene utilizzata dal comune di Roccadaspide. Se si fa una riflessione di carattere economico: “costi/benefici”, si deduce, in questo caso, che il sindaco di Roccadaspide ha ben operato nell’interesse della collettività.

Cosmo Guazzo

(Notizia tratta da “Unico”Anno IX n°27- 20 luglio 2007)


 
free counters
Cerca
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu