Prodotti tipici - Città di Roccadaspide

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti tipici

Economia

Il “Marrone di Roccadaspide IGP”, dal nome dell’ecotipo da cui deriva, fa parte del gruppo genetico di castagne presenti in Campania riferibili alla cultivar-madre “Marrone di Avellino”.Le caratteristiche distintive del “Marrone di Roccadaspide IGP” sono rappresentate da una pezzatura media dei frutti (80-85 frutti per Kg) di forma prevalentemente semisferica, a volte rotondeggiante. La buccia (pericarpo) è sottile e di colore castano bruno, tendenzialmente rossastra, con strie scure poco evidenti, facilmente distaccabile. Il seme ha un episperma sottile, liscio, poco approfondito nel seme, abbastanza aderente con settatura inferiore al 5% e polpa bianco-lattea, consistente. Un carattere distintivo di questo prodotto è il notevole contenuto zuccherino che lo rende molto gradito anche per il consumo allo stato fresco e la tessitura croccante e poco farinosa. Per le pregevoli caratteristiche tecnologiche dei frutti il “Marrone di Roccadaspide IGP” è tra le poche varietà di castagne campane a potersi definire botanicamente e merceologicamente "tipo marrone" ed è per questo particolarmente richiesto per la lavorazione industriale (oltre il 90% della destinazione commerciale), pur restando egualmente interessante anche per la destinazione al mercato del fresco, per l’impiego soprattutto come caldarroste. Per le buone caratteristiche organolettiche, l’industria le utilizza principalmente per la produzione di marron glacés, marmellate, castagne al rum, puree. Deliziosi i dolci della tradizione locale che utilizzano queste castagne come materia prima di qualità.Sotto l’aspetto dietetico nutrizionale, il “Marrone di Roccadaspide IGP” è particolarmente rilevante per il contenuto in carboidrati, mentre basso è il contenuto proteico. Il “Marrone di Roccadaspide IGP” è considerato, insieme alla Castagna di Montella IGP e alla Castagna di Serino tra le migliori castagne prodotte in Campania, ciò non solo per la qualità intrinseca della varietà, ma anche per il terreno e il clima favorevole che contribuiscono ad esaltare il livello qualitativo del prodotto. L'elevata produttività (media di 1,5–2 tonnellate/ettaro con punte di 5-6 tonnellate/ettaro) e le minori esigenze pedoclimatiche, rispetto ad altri “marroni” italiani, sono altre caratteristiche agronomiche che si possono segnalare.




Economia La principale fonte di reddito deriva dalla "castanicoltura". Circa 30.000 i q.li di castagne annue prodotte su di una superficie di oltre 4.200 ettari. Tra di esse, eccelle "il marrone di Roccadaspide" (IGT) a forma semisferica, a volte rotondeggiante di colore marrone-bruno e strie scure poco evidenti. E’ una castagna di grosse dimensioni, la più grossa, in Campania. Ha superficie liscia ed uniforme, priva di venature e facilmente staccabile. Per l’elevata pelabilità risulta quindi molto adatta alla trasformazione. La polpa è consistente e di media dolcezza. E’ quindi adatta sia all’industria che al mercato fresco. E’ considerato uno dei migliori ecotipi presenti nella Regione.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
La castagna è un frutto molto versatile e lo si può trovare preparato in tanti modi:castagne fresche sterilizzate, castagne curate, castagne secche, castagne "del prete" esiccate al fumo, marron glaces, farina di castagne, castagne pelate surgelate, crema di castagne, crema di castagne al gusto di cacao e rhum, castagne allo sciroppo leggero, castagne alla grappa, cioccolatini ripieni di crema di castagne


I Produttori:




Cooperativa Agricola "Il Marrone" - s.c.a.r.l
.
84069 Roccadaspide (SA)
Località Spinosa
Tel. 0828.947496 Fax 0828.948324


Marronfonte di Mario Miano
Roccadaspide (Sa)
Contrada Fonte, 27
Tel. 0828.943032
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

I Vini di produzione locale sono:

  • CASTEL SAN LORENZO

  • PAESTUM


CASTEL SAN LORENZO


Denominazione d'origine controllata - Data: 6 novembre 1991Un susseguirsi di colline, a volte scoscese, a volte dolcemente degradanti verso il fiume; una teoria di vigne, basse, ordinate, ben esposte: così si mostra la valle del Calore, dove la mitezza del clima, la natura del terreno, la cultura contadina, le tradizioni storiche contribuiscono, unitamente alle base rese ad ettaro, alla produzione di vini di qualità. L'area di produzione comprende otto comuni, tutti in provincia di Salerno. La Cantina sociale "Val Calore" ha da sempre vinificato le uve della zona, utilizzando tecniche ed strutture enologiche di assoluta eccellenza, per la produzione di vini pregiati. Il Barbera, qui importato da molti decenni, viene invecchiato nel rovere, acquisendo struttura e personalità. Del tutto originale è il lambiccato, vino dolce ottenuto da cloni locali di uve moscato.
PAESTUM


Indicazione geografica tipica - Data: 22 novembre 1995CARATTERISTICHE GENERALIBianco: frizzante, amabile e passitoRosso: frizzante, amabile, passito e novelloRosato: frizzante e amabile.







Gastronomia tipica locale
Piatti tipici: "rafaiuoli" con ricotta, "cavatielli" e "fusilli" al sugo di castrato; insaccati, formaggi tipici; dolciumi dell'antica tradizione cilentana preparati con farina di castagne



La produzione di olio:
I piatti tipici sono conditi con un olio locale gustoso e a bassa gradazione di acidità.
Molti coltivatori producono un olio "verde" da olive accuratamente raccolte e immediatamente portate al frantoio.

Agrioil è una società per azioni, composta da imprenditori agricoli dediti alla coltivazione degli ulivi e da frantoiani che con entusiasmo e passione trasformano le olive in olio.Ubicata nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, dove il clima mite e soleggiato garantisce produzioni di oli extravergini di oliva dalle caratteristiche organolettiche uniche, Agrioil produce una ricca gamma di prodotti. Nel corso degli anni, continuando ad investire nelle evoluzioni tecnologiche e nelle certificazioni di qualità, Agrioil ha migliorato l’efficienza dei servizi ed ampliato l'offerta dei suoi prodotti.




L'artigianato:Lavorazione e trasformazione della "Pietra dello Scanno", per strutture e arredi.

        

 
free counters
Cerca
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu